mercoledì 14 aprile 2021

FFP2 e FFP3 non idonee cosegnate da Domenico Arcuri bloccate nei magazzini regionali del Veneto da Azienda Zero

Venezia. E' stato notificato anche ad Azienda Zero  con nota del 7/04/2021 della Guardia di Finanza di Gorizia il decreto di sequestro emesso in data 22/03/2021 dalla Procura di Gorizia per il procedimento penale in corso aperto contro ignoti in ordine al reato di cui all’art. 517 del c.p. (“Vendita di prodotti industriali con segni mendaci”) avente ad oggetto mascherine facciali filtranti FFP2 e FFP3, acquistate dal Commissario Straordinario per l’emergenza Covid-19 e consegnate alle Regioni nel corso della pandemia.

La predetta nota richiedeva il blocco immediato di utilizzo ed il richiamo dei dispositivi interessati dal sequestro.

Azienda Zero ha immediatamente provveduto al blocco dei dispositivi stoccati presso il magazzino regionale e a dare notizia alle Aziende Sanitarie dell’intervenuto sequestro e del conseguente divieto di utilizzo dei dispositivi eventualmente in giacenza presso i relativi magazzini, sia aziendali che di strutture terze (RSA). I dispositivi interessati saranno ritirati a cura di Azienda Zero e messi a disposizione delle autorità competenti.

Azienda Zero ha sempre effettuato, sui dispositivi di protezione individuale pervenuti, una valutazione di idoneità tecnica all’uso. I dispositivi in parola, posta la carenza di documentazione a supporto, sono stati classificati per l’utilizzo in aree a basso/medio rischio.


martedì 13 aprile 2021

Continua il miglioramento della situazione epidemiologica Covid-19 in Provincia di Belluno.

Belluno.  Oggi i nuovi contagi da Covid-19 in Provincia di Belluno mostrano un rialzo da 17 a 40 ma rimangono sotto 50. Un dato questo confortante se si tiene in considerazione che le negativizzazioni sono su un livello doppio, oggi 80. Gli attuali positivi scendono per ciò che si è già detto sotto quota 900 e oggi sono 867 (-40) segno di una situazione che migliora dentro e fuori degli ospedali.

Per quanto riguarda la pressione ospedaliera in Provincia di Belluno è stabile in terapia intensiva, mentre decresce in area non critica. Oggi i ricoverati positivi al Covid-19 complessivamente passano in area non critica da 71 a 65. Il calo più vistoso si ha all'Ospedale di Comunità di  Belluno (-3) seguito dall'Ospedale di Feltre (-2) e dall'Ospedale di Belluno (-1).  Questi cali sono ancora più graditi visto che non si è verificato nessun decesso tra i pazienti positivi al Covid1-19 ricoverati.

La situazione è in progressivo deciso miglioramento e al di là dei dati giornalieri si evince anche da ciò che la settimana che si è chiusa già mostrava, un calo dell'incidenza del virus che nel bollettino settimanale (relativo alla settimana precedente) fornito ieri da solo due comuni con un incidenza sopra 500 casi ogni 100 mila abitanti Alleghe e Soverzene. Questo sebbene non si è abbassato se non in qualche giornata per esigenze vaccinali l'attività di tamponi che dall'inizio dell'epidemia ad oggi sono stati: 241 mila tamponi molecolari e 174 mila antigenici. La prevenzione continua ad esser alta e anche le restrizioni, sebbene in zona arancione, ma tale misure e le precauzioni mantenute dalla popolazione sono state fin'ora efficaci. Questa situazione deve suggerire di preparare il terreno per aperture più ampie studiando come arrivare alla convivenza col virus evitando che le riaperture vanifichino i sacrifici fatti. Va però pensato come riaprire perchè l'opzione tenere chiuso con restrizioni sin qua non è la più facile per evitare contagi ma rischia di farci arrivare alle macerie economico-sociali.



SITUAZIONE EPIDEMIOLOGICA

(dato alle ore 17.00 fonte: Azienda Zero)

nuovi positivi

nelle ultime 24 ore

40

ATTUALI POSITIVI

867

 

Ricoveri                                 

(dato alle ore 17.00 fonte: Azienda Zero)

Le persone attualmente POSITIVE ricoverate negli ospedali dell’Ulss Dolomiti sono:

 

Area NON CRITICA

Terapia Intensiva

Ospedale di Belluno

26

5

Ospedale di Feltre

17

5

 

Le persone attualmente POSITIVE ricoverate in Ospedale di Comunità sono:

 

pazienti attualmente positivi

Ospedale di Comunità di BELLUNO

10

Ospedale di Comunità di FELTRE

12

 

 

DECESSI (dato alle h 16.00 fonte: Ulss Dolomiti)

Nelle ultime  24 ore  non sono stati registrati decessi di persone covid positive negli ospedali dell’Ulss Dolomiti.


Migliora decisamente la situazione epidemiologica in Provincia di Belluno. Vanno pensate aperture in sicurezza

Belluno. I dati dei nuovi contagi  da Covid-19 dell'ultimo bollettino fornito ieri mostrano un livello basso in Provincia di Belluno, sebbene va scontato il fatto che nel weekend i tamponi effettuati calano. Gli attuali positivi calano di 30 attestandosi a 907 segno di una situazione migliorata dentro e fuori degli ospedali anche per le negativizzazioni che rimangono più del doppio dei nuovi contagi.

La pressione ospedaliera dei pazienti positivi  al Covid-19 negli ospedali in Provincia di Belluno sia in area non critica che in terapia intensiva senza registrare decessi. L'Ospedale di Belluno in area non critica vede il calo più vistoso (-8) portando i pazienti positivi ricoverati da 27.L'Ospedale diComunità  Feltre vede un calo di 1 paziente positivo   ricoverato portando i ricoverati positivi a 12, mentre all'Ospedale di Feltre sia ha un aumento di 1 con 19 pazienti positivi ricoverati. I pazienti positivi al Covid-19 ricoverati in area non critica sono 71 contro 79 di ieri.

 In terapia intensiva si nota anche qui un miglioramento con un calo da 13 a 10 dei ricoverati positivi al Covid-19 complessivamente. Esso è da ascrivere completamente al calo di 3 pazienti positivi ricoverati all'Ospedale di Belluno che porta i ricoverati positivi al Covid-19 in terapia intensiva da 8 a 5

Migliora decisamente la situazionale epidemiologica Covid-19 in Provincia di Belluno e ciò deve portare, oltre che a mantenere le precauzioni, a pensare ad un exit strategy per evitare che le aperture necessarie portino a vanificare tutto.


SITUAZIONE EPIDEMIOLOGICA

(dato alle ore 17.00 fonte: Azienda Zero)

nuovi positivi

nelle ultime 24 ore

27

ATTUALI POSITIVI

907

 

Ricoveri                                 

(dato alle ore 17.00 fonte: Azienda Zero)

Le persone attualmente POSITIVE ricoverate negli ospedali dell’Ulss Dolomiti sono:

 

Area NON CRITICA

Terapia Intensiva

Ospedale di Belluno

27

5

Ospedale di Feltre

19

5

 

Le persone attualmente POSITIVE ricoverate in Ospedale di Comunità sono:

 

pazienti attualmente positivi

Ospedale di Comunità di BELLUNO

13

Ospedale di Comunità di FELTRE

12

 

 

DECESSI (dato alle h 16.00 fonte: Ulss Dolomiti)

Nelle ultime  24 ore  non sono stati registrati decessi di persone covid positive negli ospedali dell’Ulss Dolomiti.

lunedì 12 aprile 2021

Conclusa la prima chiamata vaccinale Covid-19 di over 80 in Provincia di Belluno. Ecco le prossime attività vaccinali

Belluno. Si è conclusa ieri la prima tornata di chiamata a vaccinazione di tutti gli over 80 del territorio provinciale. Nei drive in di Belluno, Feltre e Agordo hanno infatti ricevuto la prima dose di vaccino circa mille persone chiamate con lettera invito e non prima vaccinate nelle sedute anticipate.

Ad Agordo sono state anche eseguite  circa 200 seconde dosi. Alla somministrazione delle seconde dosi sarà dedicata buona parte dell’attività vaccinale della settimana entrante.

Pur in un contesto di carenza di vaccino disponibile per consistenti nuove offerte a favore di altre categorie prioritarie, l’Ulss Dolomiti attiverà alcuni spazi di prenotazione sempre a favore delle persone con più di 80 anni, per alzare ulteriormente la copertura vaccinale di questa categoria.

 A fianco di questa offerta vaccinale nei drive in, compatibilmente con le forniture in arrivo, sarà potenziata la vaccinazione a domicilio sempre per le persone con più di 80 anni con situazioni di scarsa mobilità.

 E' attiva la possibilità di prenotare online dal sito www.aulss1.veneto.it a vaccinazione anti covid per persone con più di 80 anni nei drive in di


📍Alpago- Paludi - 15 aprile dalle 18.00 alle 20.00;
📍Feltre- ex Marangoni - 13, 14 e 15 aprile dalle 10.00 alle 11.30.

Ulteriori posti saranno attivati in base alle disponibilità di vaccino.


domenica 11 aprile 2021

Migliora ulteriormente la situazione epidemiologica Covid-19 in Provincia di Belluno

Belluno. La giornata odierna vede solo 15 nuovi contagi da Covid-19 in Provincia di Belluno. Gli attuali positivi sono diminuiti da 963 a 937 (-26) con le negativizzazioni che sono 41 ,più del doppio dei nuovi contagi.

Stabili i numeri dei ricoverati positivi al Covid-19 sia in area non critica che in terapia intensiva negli ospedali della  Provincia di Belluno  e gli unici movimenti ci sono stati in area non critica. L'Ospedale di Belluno ha aumentato di 1 paziente positivo al Covid-19 ricoverato, mentre l'Ospedale di Feltre cala di 1.

Sebbene i nuovi contagi sono bassi è indicato che le negativizzazioni sono stabili sul doppio dei nuovi contagi in Provincia di Belluno. Il fatto che oggi sebbene siamo nel weekend non ci siano decessi è positivo come anche che rimanga stabile il numero dei ricoverati positivi al Covid1-19 negli ospedali della Provincia di Belluno. La situazione sta migliorando e le misure funzionano, ma va riprogrammata la ripartenza delle attività per evitare sia una falsa ripartenza.

 

SITUAZIONE EPIDEMIOLOGICA

(dato alle ore 17.00 fonte: Azienda Zero)

nuovi positivi

nelle ultime 24 ore

15

ATTUALI POSITIVI

937

 

Ricoveri                                 

(dato alle ore 17.00 fonte: Azienda Zero)

Le persone attualmente POSITIVE ricoverate negli ospedali dell’Ulss Dolomiti sono:

 

Area NON CRITICA

Terapia Intensiva

Ospedale di Belluno

35

8

Ospedale di Feltre

18

5

 

Le persone attualmente POSITIVE ricoverate in Ospedale di Comunità sono:

 

pazienti attualmente positivi

Ospedale di Comunità di BELLUNO

13

Ospedale di Comunità di FELTRE

13

 

 

DECESSI (dato alle h 16.00 fonte: Ulss Dolomiti)

Nelle ultime  24 ore  non sono stati registrati decessi di persone covid positive negli ospedali dell’Ulss Dolomiti.

11 APRILE 2021 - Giornata Nazionale per la Donazione e il Trapianto di Organo. I dati dell’Ulss Dolomiti nel 2020.

Belluno. L’11 aprile è la Giornata Nazionale per la Donazione e il Trapianto d’Organo. Con l’occasione, il Coordinamento Trapianti dell’Ulss Dolomiti fa il punto sull’attività del 2020 segnata dalla riduzione dei pazienti candidabili alla donazione per effetto della pandemia. I prelievi multiorgano a cuore battente sono stati 2, eseguiti a Belluno, mentre i prelievi multitessuto su cadavere sono stati 10 a Belluno e 1 a Feltre. I prelievi di tessuti oculari sono stati 65 a Belluno, 24 a Feltre, 1 a Pieve e 1 a Agordo. Per quel che riguarda le donazioni di tessuti da viventi, da segnalare le 12 donazioni di tessuto osteotendineo ad Agordo (che si aggiungono alle 3 di Belluno e alle 7 di Feltre). Infine, le donazioni di membrana amniotica sono state 15. 
La promozione della donazione e come diventare donatori. L'attività del coordinamento Trapianti si completa anche attraverso la promozione di interventi nelle scuole superiori ed in particolare nelle classi 5^ del liceo Dal Piaz a Feltre e del Renier a Belluno e la collaborazione con l’AIDO di Belluno per la formazione dei volontari e gli interventi informativi presso la cittadinanza. «La donazione è un gesto di grande generosità che diventa opportunità per molte persone che possono continuare a vivere (ritornare ad una normale vita di relazioni nel caso di trapianto di organi, tornare a vedere con il trapianto di cornea).
 Il trapianto è una cura efficace, a volte insostituibile», ricorda il Coordinamento Trapianti dell’Ulss Dolomiti, «è possibile esprimersi anticipatamente sulla volontà di donare organi e tessuti dopo la morte attraverso vari canali: AIDO, ULSS (URP o Coordinamento donazioni e Trapianti), oppure, da alcuni anni, in Comune al rinnovo della carta di identità. E' importante chiarire che è una facoltà e non un obbligo. Ogni decisione pò essere aggiornata con una nuova dichiarazione, anche come atto olografo. Per scegliere di donare è importante informarsi bene, su fonti sicure, per ottenere una informazione veritiera sul mondo dei trapianti o sulle modalità; si rimanda quindi al sito del CNT (centro nazionale trapianti) o al canale YouTube Trapianti.net che in modo trasparente, semplice e completo fornisce ogni informazione sui vari argomenti relativi al delicato mondo dei trapianti. Anche il sito di AIDO è una fonte affidabile e semplice». «Ogni persona che opera in questo settore porta dentro di sé un profondo riconoscimento per le persone che permettono la realizzazione del percorso donazione-trapianto: i donatori. 
Senza donazione non c'è trapianto. L'operatore che per primo avvicina la famiglia di un potenziale donatore lo fa mettendo al primo posto il rispetto per la volontà espressa in vita o testimoniata dalla famiglia», conclude il Coordinamento Trapianti che è sempre disponibili per le rispondere alle richieste dei cittadini. 
La serata di sensibilizzazione di oggi. L’Ulss Dolomiti ha aderito alla serata di sensibilizzazione sul tema organizzata da AIDO Belluno, trasmessa in diretta dalla pagina Facebook dell’AIDO Belluno oggi alle 20.00 che vedrà gli interventi, tra gli altri, del Direttore Generale della AULSS 1 Dolomiti Dott.ssa Maria Grazia Carraro, e degli infermieri del Coordinamento Locale Trapianti di Belluno oltre alla testimonianza diretta di due trapiantati di organo. Belluno

Verso quota 950 attuali positivi in Provincia di Belluno. Va pensata una via d'uscita alle attuali restrizioni

Belluno. La giornata odierna vede i nuovi contagi da Covid-19 sotto quota 50 in Provincia di Belluno. Si conferma il trend che vede nella media moderati i contagi anche se nel weekend c'è un calo fisiologico dell'effettuazione dei tamponi. Gli attuali positivi sono in calo passando da 980 a 963 (-17) con negativizzazioni in calo ma che sono comunque (-49). Anche in questo caso in parte il dato può esser influenzato dal calo di attività nel weekend.

E' avvenuto un decesso all'Ospedale da pazienti positivi al Covid-19, ma dalle informazioni disponibili.

Per quanto riguarda la pressione ospedaliera relativa ai pazienti positivi al Covid-19  si mostra stabile negli ospedali della Provincia di Belluno. Unici movimenti ci sono in area non critica che vede passare gli attuali ricoverati positivi al Covid-19 da 81 a 79.  Gli ospedali che vedono un calo sono: Ospedale di Comunità di Belluno (-2), Ospedale di Feltre (-1). C'è da registratare infine un aumento di un paziente positivo al Covid-19 ricoverato all'Ospedale di Comunità di Feltre.

Si va verso quota 950 per quanto riguarda gli attuali positivi al Covid-19 con una pressione pressochè stabile negli ospedali in Provincia di Belluno.  La situazione mostra miglioramento graduale dell'epidemia da Covid-19 segno le misure adottate  oltre alla campagna vaccinale sta funzionando nel contenere l'epidemia. Vanno mantenute le precauzioni, ma i numeri attuali  ci obbligano anche a pensare alla via d'uscita da restrizioni e riduzione delle attività.


SITUAZIONE EPIDEMIOLOGICA

(dato alle ore 17.00 fonte: Azienda Zero)

nuovi positivi

nelle ultime 24 ore

47

ATTUALI POSITIVI

963

 

Ricoveri                                 

(dato alle ore 17.00 fonte: Azienda Zero)

Le persone attualmente POSITIVE ricoverate negli ospedali dell’Ulss Dolomiti sono:

 

Area NON CRITICA

Terapia Intensiva

Ospedale di Belluno

34

8

Ospedale di Feltre

19

5

 

Le persone attualmente POSITIVE ricoverate in Ospedale di Comunità sono:

 

pazienti attualmente positivi

Ospedale di Comunità di BELLUNO

13

Ospedale di Comunità di FELTRE

13

 

 

DECESSI (dato alle h 16.00 fonte: Ulss Dolomiti)

Nelle ultime  24 ore  è deceduta una donna covid positiva di anni 82 ricoverata  a Belluno.